• Arzachena centro storico chiesa Santa maria della Neve tempio vecchio piazza Risorgimento formato 16 9.jpg
  • Cannigione La Conia lungomare formato 16 9.jpg
  • Arzachena Tomba di Giganti Li Lolghi formato 16 9.jpg
  • SPIAGGIA DI CALA MUCCHI BIANCHI.JPG
  • Arzachena-pevero-golf-club.jpg
  • ARZACHENA-SPIAGGIA-DEL-GRANDE-PEVERO.jpg
  • Arzachena spiaggia Capriccioli marzo formato 16 9.jpg
  • Prisgiona nuraghe mod.jpg
  • STAGNO SALONI E SPIAGGIA LU POSTU.JPG
  • Arzachena CAPRICCIOLI LA CELVIA E ROCCIA DELL'ELEFANTE formato 16 9.jpg
  • Cannigione parco Riva azzurra formato 16 9 per sito istituzionale.jpg
  • CAPRICCIOLI LA CELVIA E ROCCIA DELL ELEFANTE mod.jpg
  • Arzachena centro rocce Li Conchi 2017.JPG
  • FOLCLORE E MIELE 2015 LA RASSEGNA.JPG
  • Macchia mediterranea campagne Arzachena formato 16 9.jpg
  • Arzachena spiaggia di CAPRICCIOLI formato 16 9.jpg
  • Nuraghe La Prisgiona.JPG
  • Arzachena CHIESA STELLA MARIS PORTO CERVO formato 16 9.jpg
  • LI MUCCHI BIANCHI.JPG
  • Arzachena centro storico Il Fungo.JPG
  • Tomba di Giganti Coddhu Ecchju.JPG
  • Arzachena Nuraghe Albucciu formato 16 9.jpg
  • ARZACHENA-PIAZZETTA-PORTO-CERVO.JPG

Servizio Bilancio (Ragioneria)

Cos’è e a cosa serve

Al servizio BIlancio sono affidati compiti di gestione diretta e di coordinamento generale dell’attività finanziaria dell’Ente.

 

Attività e funzioni

Le attività del servizio Bilancio consistono nella stesura del bilancio di previsione, nella programmazione finanziaria in senso lato, nella verifica del risultato della gestione finanziaria e nel costante monitoraggio degli equilibri finanziari e del rispetto del Patto di Stabilità attraverso verifiche e comparazioni numeriche relativamente all’assunzione degli impegni di spesa ed alla registrazione di accertamenti in entrata, valutati nel loro complesso. L’ufficio è organizzato in modo da garantire l’esercizio delle funzioni di coordinamento e di gestione dell’attività finanziaria. Più in dettaglio, l’attività di programmazione e bilancio si estrinseca in:

- Costante e puntuale verifica della veridicità delle previsioni di entrata e di compatibilità delle previsioni di spesa, avanzate dai vari servizi, da iscriversi nel bilancio annuale e pluriennale;

- Cura dei rapporti con i responsabili dei servizi, con l’organo esecutivo e con il segretario comunale ai fini del coordinamento dell’attività di competenza degli stessi rivolta alla definizione dei programmi, progetti, risorse ed interventi di cui allo schema di bilancio annuale, pluriennale e per la predisposizione della relazione previsionale e programmatica;

- Predisposizione dello schema di bilancio annuale, pluriennale e dei relativi allegati ed elaborazione ed inoltro telematico del Certificato al Ministero;

- Collaborazione con il segretario comunale nella redazione del Piano esecutivo di gestione (P.E.G.) con assistenza alla formazione e predisposizione dei documenti;

- Istruttoria ed elaborazione delle proposte di variazione di bilancio annuale, pluriennale, della relazione previsionale e programmatica, del P.E.G., dei prelievi dal fondo di riserva, dall’assestamento generale;

- Controllo trimestrale degli equilibri finanziari di bilancio e formalizzazione del permanere degli equilibri attraverso un verbale asseverato dall’organo di revisione. Predisposizione della eventuale manovra di rientro;

- Istruttoria per il rilascio dei pareri di regolarità contabile attestante, tra l’altro, la copertura finanziaria sulle proposte di deliberazione e sulle determinazioni dei soggetti abilitati;

- Rilevazione e dimostrazione dei risultati di gestione attraverso la predisposizione del rendiconto della gestione comprendente il conto del bilancio, il conto del patrimonio e i relativi allegati (inclusa la nuova Nota Informativa contenente la verifica dei crediti e debiti reciproci tra l’ente e le società partecipate), anche sulla base delle valutazioni ed indicazioni pervenute dai responsabili dei servizi. Elaborazione e inoltro telematico del Certificato al Ministero e dei file .xml alla Corte dei Conti tramite portale Sirtel;

- Controllo sugli investimenti attraverso il coordinamento per la predisposizione dei programmi delle opere pubbliche per quanto attiene gli aspetti contabili, finanziari e patrimoniali e cura delle procedure per l’utilizzo delle fonti di finanziamento (tra cui il ricorso all’indebitamento) anche in ordine a eventuali adempimenti relativi alle maggiori spese derivanti dal progetto;

- Cura di tutti gli adempimenti previsti dalle norme sul Patto di Stabilità che consistono, in sintesi, nella determinazione della manovra finanziaria richiesta per il triennio, nella determinazione del saldo obiettivo, nella predisposizione del prospetto finanziario attestante il costante rispetto dell’obiettivo da approvare in giunta e allegare al bilancio, nel monitoraggio continuo della gestione di competenza e di cassa in relazione agli obiettivi previsti per il rispetto del Patto e nella tempestiva rilevazione di eventuali scostamenti negativi da segnalare all’organo di governo onde consentire la predisposizione dei dovuti interventi correttivi e infine nella trasmissione telematica degli obiettivi, dei monitoraggi e dei certificati al Ministero, alla Ragioneria dello Stato e alla Corte dei Conti;

- Predisposizione della relazione di inizio e fine mandato ai sensi dell’art. 4 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n°149.

L’attività corrente di gestione del bilancio riferita alle spese e alle entrate si estrinseca in:

- Cura dei rapporti con i responsabili di servizio per quanto attiene gli accertamenti (acquisizione delle specifiche risorse attinenti ai servizi ed esame della documentazione) gli impegni, (parere regolarità contabile ed attestazione copertura finanziaria) e la loro rilevazione contabile;

- Cura degli adempimenti relativi all’emissione, controllo, riscontro amministrativo, contabile, fiscale e rilevazione degli ordinativi di incasso e dei versamenti;

- Verifica periodica dello stato delle riscossioni e dei pagamenti per il controllo dei flussi complessivi di cassa;

- Verifica e controllo dello stato di realizzazione dell’avanzo di amministrazione in tutte le sue articolazioni;

- Cura dei rapporti con il servizio di Tesoreria e con gli altri agenti contabili;

- Cura dei rapporti con l’organo di revisione economico-finanziaria attraverso il costante supporto nella stesura dei questionari della Corte dei Conti, delle relazioni sul rendiconto e sul bilancio di previsione e nelle verifiche di cassa periodiche;

- Coordinamento, supporto strumentale e redazionale degli atti di ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e progetti previa acquisizione di dati ed elementi dai responsabili dei servizi dell’Ente;

- Controllo costante e concomitante degli equilibri di bilancio, sia riferiti alla gestione di competenza, sia al conto residui;

- Cura del controllo di gestione finanziaria, sia nelle fasi di articolazione della stessa, sia in sede di referto;

- Assolvimento degli obblighi fiscali e attività di supporto per i servizi dell’Ente in materia fiscale;

- Verifica degli inadempimenti, così come previsto dall’art. 48 bis del D.p.r. 29/09/1973 N. 602 che impone a tutte le Amministrazioni pubbliche di accertare, prima di effettuare il pagamento a qualunque titolo di somme di importo superiore a 10.000 euro, se il beneficiario sia inadempiente all’obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento. Il sistema di monitoraggio prevede un link diretto con Equitalia S.p.A gestito dal personale autorizzato del servizio ragioneria;

- Verifica e controllo degli inadempimenti previsti dalla legge sulla tracciabilità dei flussi finanziari relativi ai contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (artt. 3 e 6 della Legge N.136/2010).

Il servizio Bilancio/Ragioneria è rivolto a utenti privati, pubblici, contribuenti e servizi dell’Amministrazione Comunale.

stemma   Comune di Arzachena

    Provincia di Sassari